SCEGLI L’ABITO PIU’ GIUSTO PER TE: UN MODELLO PER OGNI STILE!

abito-da-sposa

Se sei alla ricerca del tuo abito da sposa saprai sicuramente che non è semplice scegliere tra i vari modelli che gli ateliers propongono.

Come avrai appreso dai precedenti articoli del blog è importante individuare il modello più appropriato in base alle tue caratteristiche fisiche, per questo motivo purtroppo, non potrai seguire esclusivamente i tuoi gusti personali o le mode del momento.

Con questo non voglio dirti che dovrai prendere un abito che non ti piace, ma semplicemente di vagliare con attenzione i consigli di chi è esperto di questo settore.

Se non l’hai ancora fatto ti consiglio, prima di procedere, di leggere questo articolo, troverai dei consigli utili per fare la scelta più giusta per te.

Un altro fattore che devi tenere in considerazione per la scelta dell’abito è il leitmotiv del tuo matrimonio, ovvero il tema che hai deciso di seguire come linea guida per l’allestimento e l’organizzazione dell’intera cerimonia.

Gli scenari che si adattano ad un matrimonio possono essere svariati: in città, in una dimora storica, in campagna, in una corte rustica, in collina, in un romantico castello, in una località di mare o magari in una villa d’epoca sul lago.

Il primo passo per la programmazione dell’intero progetto di nozze è la scelta della location della cerimonia e il luogo del ricevimento (non il ristorante nello specifico, ma la tipologia; agriturismo nel verde, castello lussuoso, ecc,).

L’abito da sposa e tutte le decisioni riguardo agli altri servizi, come il catering o gli addobbi floreali, dipendono direttamente dalla scelta dell’ambientazione delle nozze.

Una volta individuato lo stile e consapevole delle caratteristiche del tuo corpo, sarà infatti più semplice fare tutte le scelte successive.

Per aiutarti ad affrontare al meglio questo grande passo, ti indico quali sono i principali stili tra cui potrai scegliere l’abito che più si adatta a te e alla tua idea di nozze.

ROMANTICO

Non potevo non iniziare da questo, il classico abito da principessa con il bustino stretto e la gonna vaporosa.

Rientrano in questo genere la linea ad A ovvero il modello con il taglio a vita che segna maggiormente lo stacco tra il corpetto e la gonna, e la redingote che grazie ai tagli verticali slancia particolarmente la figura e crea una linea di continuità nell’abito.

Fiori, balze, fiocchi, volumi nelle gonne e ampi strascici si addicono particolarmente a questo stile.

Raso, mikado e pizzo sono sicuramente i tessuti più indicati per questa tipologia di linea.

Tutto ciò che arricchisce e impreziosisce l’abito come i ricami, le bordure, le perle e gli swarovski, contribuiranno a farti sentire una vera principessa per un matrimonio da favola in un castello o in una sontuosa cattedrale.

BOHO-CHIC

Da alcuni anni si è affermato questo nuovo stile che si rifà alla cultura bohémien di fine Ottocento, con influenza del mondo hippie e gitano, il tutto rivisitato in chiave chic.

Rifacendosi a questo stile di vita alternativo che si ribella all’omologazione e alle costrizioni della società, la sposa bohémien indossa abiti leggeri e decostruiti in chiffon o pizzo, la cui linea è prevalentemente scivolata.

Abolisci quindi abiti con corpini steccati e costruiti, gonne troppo vaporose e ingombranti.

Elimina i tacchi a favore di calzature basse o scegli di stare a piedi nudi per un matrimonio all’aperto, magari su una splendida spiaggia.

Fai un’acconciatura molto naturale o indossa una coroncina floreale sui capelli sciolti, niente velo e punti luce, prediligi un’eleganza fresca e leggiadra.

BUCOLICO

Questo stile richiama i caratteri della poesia bucolica che ebbe grande successo fra i Greci e i Romani e si fonda su un’idealizzazione della vita campestre.

L’immaginario è quello di un paesaggio idilliaco con danze, poesie, toni e atmosfere leggere e festose.

Il ricevimento è sicuramente all’aria aperta, a stretto contatto con la natura e i suoi profumi e colori.

Anche per questo genere prevalgono i modelli dalla linea scivolata in chiffon o morbido tulle.

Puoi scegliere un abito dal taglio impero con alette e leggere velature di tessuto.

Fiori, tenui ricami e sfumature color pastello potranno adornare il tuo abito, donandogli un sapore retrò e ricercato.

Le acconciature sono semplici: puoi optare per una morbida treccia o un semi raccolto con profumatissimi fiori freschi.

abiti_sposa_tendenze_2016

COUNTRY CHIC

Se non ti si addice una cerimonia sfarzosa dall’atmosfera un po’ ingessata, ma preferisci l’autenticità di una giornata informale e rilassata, questo è il tipo di matrimonio che fa al caso tuo.

Scegli una location immersa nella natura: una chiesetta di campagna, un casolare, una masseria, una vecchia cascina o un vigneto.

Prevedi un rinfresco nel verde, con addobbi di margherite, lavanda, fiori di campo ed erbette aromatiche.

Un matrimonio intimo, semplice e molto suggestivo in cui farà da scenario l’immensità della natura.

L’abito dovrà rispecchiare questo stile: sarà perfetta una linea scivolata con dettagli vintage oppure un modello lineare con un ampia gonna a trapezio in mikado.

Non esagerare con i ricami di perle e i lustrini, prediligi pizzi macramè o all’uncinetto, dettagli che rispecchino di più la realtà rurale che ti circonda.

ROCK

Se sei uno spirito ribelle e non sai rinunciare alla tua anima rockettara, pensa in questo stile anche il giorno del fatidico sì.

Sarà perfetto un abito corto o asimmetrico con la gonna di tulle bianca e il bustino stretto, magari ricamato da paillettes.

Ampio spazio a chitarre, plettri e dischi che possono essere rivisitati e utilizzati per l’allestimento come centrotavola, segna posto o per il tableau.

Se vuoi essere più estrosa puoi optare per un ricamo di pizzo nero sul corpino e il chiodo di pelle come coprispalle.

Se ami i tacchi, una scarpa con plateau nera o rossa con piccole borchie renderà il tuo look molto grintoso, se invece vuoi essere comoda scegli un paio di converse alte in caviglia.

A completare il tutto puoi indossare un velo di tulle corto e voluminoso rifinito con taglio a vivo.

INFORMALE

Non tutte sognano una cerimonia sfarzosa con un abito regale e ricami scintillanti.

Magari hai gusti tradizionali, ma preferisci un matrimonio più intimo e con pochi invitati.

Oppure il tuo sarà un rito civile in comune e sicuramente un abito principesco con uno strascico chilometrico sarebbe fuori luogo.

Perfetto per te sarà un abito corto e lineare o, se ami il lungo, un modello fluido e semplice.

In questi casi sarà il tessuto a fare la differenza, scegli una seta o un altro materiale pregiato che renderà elegante e raffinato il tuo look.

Se sei alle seconde nozze e non vuoi indossare il bianco puoi indirizzarti sulle tonalità pastello magari scegliendo un cappello per impreziosire il tutto.

SENSUALE

Di solito le spose prediligono abiti più tradizionali con una scollatura discreta, ideale sia per la chiesa che per il ricevimento.

C’è chi invece vuole sentirsi al centro dell’attenzione mettendo in evidenza la propria femminilità.

Se vuoi essere sexy anche il giorno del matrimonio, senza cadere nel volgare, i modi possono essere svariati.

Sicuramente il modello a sirena è quello più indicato in quanto, grazie all’aderenza e al taglio sinuoso, metterà perfettamente in risalto le tue curve.

Si può anche scegliere una linea scivolata, con un profondo spacco o un gioco di trasparenza velata, che attirerà l’attenzione sulle tue gambe.

La più classica scollatura sul decollété può essere sostituita con un’audace scollatura a V sulla schiena, dettaglio di tendenza che non perde di eleganza.

 

BANNER LIBRO

SHABBY CHIC

Vintage, romantico ed ecologico per un matrimonio curato in ogni dettaglio, dove nulla è lasciato al caso.

Questo stile nasce dal mondo dell’arredo, grazie al recupero di vecchi oggetti che, dopo un sapiente restauro, acquisiscono quell’aspetto vissuto che fa molto tendenza.

Seguendo questa filosofia del riutilizzo delle cose e dei materiali, la scelta ideale sarebbe quella di poter riutilizzare un abito da sposa di famiglia, riadattandolo alla propria persona.

Siccome questa è una situazione difficilmente realizzabile a causa delle fisicità differenti, del deterioramento dei tessuti dovuto al passare del tempo o semplicemente perché si tratta di stili démodé per l’epoca attuale, ci sono altri modi per avere uno stile shabby.

Il gusto retrò dell’atmosfera di altri tempi può essere ricreato grazie alla scelta di un abito dalle tonalità del grigio chiaro o del cipria.

I pizzi color champagne sostituiscono il più classico avorio accostandosi a tessuti e ricami pregiati.

Non mancano le scollature e le trasparenze velate dal tulle “nude”, dove il pizzo crea l’effetto tattoo sulla pelle, molto in voga tra le mode del momento.

Velette, bottoncini di perla e dettagli dal taglio ricercato coronano il tutto.

 

Ora, hai sicuramente un quadro più completo sugli stili e sui possibili temi dai quali potrai prendere spunto per la ricerca del tuo abito.

Se vuoi dei consigli personalizzati, vieni da Primizia, ti accompagnerò nella ricerca dell’ ABITO CHE PARLI DI TE!

Non perdere altro tempo, prenota subito il tuo appuntamento: 0174-698051 oppure 3333234695

Per qualsiasi ulteriore informazione non esitare a scrivermi direttamente qui.

P.S: Se questo articolo ti ha aiutata, ti ha dato delle rivelazioni importanti o degli spunti che reputi utili, condividilo o metti MI PIACE, in modo che altre spose come te possano essere più serene nella scelta dell’abito.

Alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

matrimonio.com
libro

Il Diario di Primizia