SEI ALLA RICERCA DELL’ABITO DA SPOSA? I SEGRETI PER SCEGLIERE QUELLO GIUSTO (anche se non hai il fisico da passerella) -PARTE 02-

abito-sposa_stylosophy_it

Come ti avevo promesso ecco qui la seconda parte dell’articolo dove ti darò i suggerimenti professionali per trovare l’abito da sposa.

Per prima cosa bisogna smorzare quelli che solitamente consideri difetti fisici”, ma come ti ho spiegato nella prima parte dell’articolo sono

SOLO CARATTERISTICHE DEL CORPO CHE, COME TALI, VANNO CONOSCIUTE E RISPETTATE

in modo da valorizzarle o “mimetizzarle”.

Per cui non preoccuparti se hai fianchi larghi, statura piccola oppure molto alta, se hai una figura androgina, spalle larghe o strette, seno piccolo o grande, se sei molto formosa,se hai un fisico a mela o a clessidra; riceverai dei consigli per ognuna di queste caratteristiche.

In tanti ne parlano e spesso molti si dilettano a scrivere consigli a riguardo.

Ad essere sincera mi capita di leggere anche molte cavolate sull’argomento.

Alcuni si improvvisano “profeti del mestiere” e danno pillole di saggezza a casaccio, rischiando di confondere ancora di più le idee della sposa o ancor peggio le mettono in testa strane idee che le precludono molte possibili scelte.

Dato per assodato tutto quello che ti ho detto fin qui, anche nei precedenti articoli, la prima regola che devi seguire quando scegli l’abito da sposa è valutare il modello migliore in base al tuo fisico!

A determinare il modello del vestito sarà infatti proprio il tuo corpo e le sue forme.

Per questo motivo è importante non lasciarsi guidare esclusivamente dai propri gusti personali o dalle mode del momento.

E se per il giorno delle nozze provassi a trarre vantaggio dai tuoi complessi?

Per smorzare quelli che sei solita considerare dei “difetti fisici” devi spostare l’attenzione sui tuoi PUNTI DI FORZA.

FIANCHI LARGHI

una delle caratteristiche più comuni a tante donne.

Quello che comunemente viene riconosciuto come il “fisico a pera”.

Se rientri in questa categoria, la prima cosa che devi sapere è che, in questi casi, è molto importante concentrare l’attenzione sul corpetto.

Bisogna infatti cercare di valorizzare la parte alta del corpo con un bustino aderente, magari adornato da un ricamo luminoso.

Se hai un bel décolleté sfruttane le potenzialità scegliendo un abito con una scollatura a cuore o a V, in modo da distogliere l’attenzione dai fianchi e concentrarla nel tuo punto di forza.

Una collana, un dettaglio particolare nel ricamo o nel tessuto, un accessorio nei capelli o un paio di orecchini più appariscenti, è consigliato tutto ciò che metterà in evidenza il tuo busto.

La gonna deve essere svasata ed appoggiare morbidamente sui fianchi.

L’abito perfetto per te sarà la redingote, che proprio per la sua linea a trapezio ha una gonna con una giusta ampiezza e tagli verticali che tenderanno a slanciarti particolarmente.

In alternativa ti propongo la linea a principessa con bustino aderente, taglio a vita alta e una gonna vaporosa che nasconderà completamente i tuoi fianchi spostando l’attenzione sul corpetto.

Ti sconsiglio la linea a sirena in quanto troppo fasciante proprio sui fianchi.

FISICO A MELA

sei rotonda un po’ dappertutto?

Non preoccuparti, il trucco per te è quello di delineare il punto vita.

Ti consiglio un bustino più costruito che tenderà a modellare la tua figura, scollo a V e lacci posteriori in modo da regolare nei punti giusti la tensione del corpetto.

L’abito ideale per te è il modello a principessa, in gergo tecnico la linea ad A.

L’attaccatura della gonna, a vita alta, cade morbida sulla pancia che in questo modo non viene messa in rilievo.

Se non ti piacciono gli abiti romantici, puoi optare per un modello più fluido con taglio ad impero in cui la gonna parte da sotto il seno.

In entrambi i casi una cintura in vita ti aiuterà a valorizzare questo punto, delineando la tua fisicità.

Se le braccia ti sembrano troppo grassottelle, puoi coprirle con maniche di velo, dettaglio chic ed elegante.

Cerca di non eccedere con le balze e i ricami che tenderanno ad allargare la tua figura, evita l’abito a sirena in quanto troppo modellante.

forme

FISICO A CLESSIDRA

hai le rotondità al punto giusto?

Non hai bisogno di molti consigli perché il tuo corpo ti permette di indossare qualsiasi linea.

Se sei una sognatrice con uno spirito romantico l’abito giusto per te sarà un modello a bustier con un marcato punto vita ed un’ampia gonna.

Potrai eccedere con i ricami, i volant e i tessuti glitterati se hai sempre sognato un matrimonio da principessa.

Se invece preferisci una linea più sensuale sarà perfetto per te l’abito a sirena.

Grazie alla sua linea sinuosa, questo modello molto femminile metterà in risalto le tue giuste curve.

Per valorizzare il tuo seno potrai scegliere una scollatura a cuore, o un sofisticato gioco di velature.

La sirena può andar bene anche per una sposa più formosa, l’importante è che le rotondità siano sui fianchi e sul seno, mentre la vita sia fine.

STATURA PICCOLA

tranquilla ci sono dei piccoli accorgimenti che ti fanno guadagnare centimetri!

Inutile dire un tacco alto, mi pare scontato, ma non tutte le ragazze amano i tacchi 12.

Se vuoi osare puoi scegliere un abito corto e strutturato con taglio a trapezio o asimmetrico.

Se invece vuoi l’abito lungo prediligi modelli dal taglio allungato o a colonna, ricordati che lo stile impero allunga la figura per cui campo aperto agli abiti lineari e morbidi.

Un altro trucco è scegliere la giusta scollatura: quelle a cuore, a V e all’americana tendono ad accentuare la verticalità ed evidenziano le spalle e il seno; se hai le giuste proporzioni puoi scegliere anche un modello a sirena, ti farà sembrare più alta.

Evita il taglio a vita bassa o gli abiti con la gonna troppo larga e voluminosa ricca di balze e lavorazioni, entrambi i casi rimpiccioliscono la silhouette.

STATURA ALTA

se hai un’altezza al di sopra della media ogni modello è perfetto per te!

Ma magari, in alcuni casi, lo sposo è più piccolo e vuoi qualche consiglio per non accentuare ulteriormente la tua statura.

Non fraintendermi, non sto dicendo che non devi valorizzare il tuo corpo, ma so che per qualche ragazza questa caratteristica fisica può creare alcune “fisse”.

In questo caso ti suggerisco di evitare abiti scivolati stile impero, o la linea redingote e optare per una gonna più ampia con il taglio ad A.

Tutte le linee verticali infatti tendono a slanciare la figura, per cui se stai cercando di “contenere” la tua altezza scegli un modello con il taglio in vita, spalle e schiena scoperte.

FIGURA ANDROGINA

Hai una linea più asciutta con poche forme?

Un abito a principessa sarà la soluzione perfetta. Volant, drappeggi, balze, puoi abbondare con tutto ciò che da rilievo e crea volume.

Un abito corto sarà l’ideale per mettere in evidenza le tue gambe snelle ed eleganti.

Osa una bella schiena nuda o velata, metterà in evidenza la tua figura slanciata e ti donerà femminilità.

La scollatura a barchetta o dritta è particolarmente indicata se sei molto magra e hai poco seno.

Evita i tubini e le linee troppo dritte ed essenziali, prediligi un modello che dia forma al tuo corpo.

SPALLE LARGHE

hai una figura sportiva con le spalle particolarmente sviluppate?

Il mio consiglio è quello di scegliere un abito con la gonna ampia, il cui volume bilanci la forma delle spalle.

Ottimi gli abiti corti, le linee asimmetriche e gli spacchi che lasciano scoperte le gambe.

La scollatura omerale incornicia in modo raffinato il viso e distoglie l’attenzione dalle spalle.

Un’altra alternativa è un monospalla liscio e senza lavorazioni, in modo da non aumentare ulteriormente il volume delle spalle.

Evita i modelli a sottoveste con spalline sottili, con scollo a canotta o a top, pizzi e frou frou nella parte alta dell’abito.

SPALLE STRETTE

Hai le spalle piccoline?

Fossimo negli anni ’80 potresti sfoggiare ogni tipo di spallina, ma ora capisco che saresti un po’ fuori luogo!

Ci sono accorgimenti raffinati che possono aumentare il volume delle tue spalle.

La femminilità è nei piccoli dettagli che impreziosiscono un abito: leggeri volant, strutturate ruches, fiocchi, alette e fiori di stoffa daranno maggiore importanza alle spalle.

Se invece preferisci un modello più sobrio potrai scegliere un abito più lineare con scollo a barchetta.

SENO PICCOLO

Non sai come aumentare il volume del tuo seno?

Sicuramente si possono cucire coppe push-up al vestito, ma oltre a questo ci sono altre caratteristiche che un abito deve avere per valorizzare il seno e farti sentire tranquilla e serena.

Perfetto lo scollo a cuore con un bustino strutturato e un tessuto corposo.

Decorazioni e dettagli luccicanti, pieghe, ricami, rouches, scollature asimmetriche o monospalla, daranno alla zona del seno l’effetto ottico desiderato.

Il modello che più di tutti ti valorizzerà è l’abito stile impero, il punto stretto proprio sotto il seno ti darà maggior volume.

Libera dall’obbligo di indossare il reggiseno potrai giocare con audaci scollature soprattutto sulla schiena, dandole così un ruolo centrale seguendo le tendenze del momento.

SENO GRANDE

Non sai come distogliere l’attenzione dal tuo seno molto prosperoso?

Puoi scegliere un abito morbido dalla linea più scivolata magari con una velatura che prosegue sulle spalle.

Evita le scollature dritte, gli abiti troppo accollati e il taglio impero che sottolineano eccessivamente il seno rendendolo ancora più importante.

Non esagerare con le scollature potresti risultare volgare, scegli un bustino semplice non troppo lavorato nella parte alta.

Prediligi delle spalline o un carrè che aiutino a sorreggere il seno.

Per impreziosire l’abito evita la zona della scollatura e focalizza tutto sul punto vita o sulla gonna.

Non devi prendere tutto alla lettera, l’obbiettivo di questi suggerimenti tecnici è quello di aiutarti a scegliere un abito che ti faccia sentire SICURA e SCIOLTA, in un giorno in gli occhi di tutti saranno su di te.

Ma ricordati che L’ABITO È SOLO LA CORNICE IL QUADRO SEI TU, per cui cerca di scegliere un modello che dia valore alla tua figura, ma soprattutto che ti faccia sentire bene con te stessa.

Non sottovalutare le emozioni che provi mentre indossi gli abiti e ricerca la tua unicità nella linea più giusta per te.

Se sei giunta a leggere fino a qui vuol dire che probabilmente hai trovato degli spunti interessanti per la ricerca del tuo abito; se vuoi dei consigli personalizzati, vieni da Primizia, ti accompagnerò nella ricerca dell’ ABITO CHE PARLI DI TE!

Non perdere altro tempo, prenota subito il tuo appuntamento: 0174-698051 oppure 3333234695

Per qualsiasi ulteriore informazione non esitare a scrivermi direttamente qui.

P.S: Se questo articolo ti ha aiutata, ti ha dato delle rivelazioni importanti o degli spunti che reputi utili, condividilo o metti MI PIACE, in modo che altre spose come te possano essere più serene nella scelta dell’abito.

Alla prossima.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

matrimonio.com
libro

Il Diario di Primizia