E’ L’ABITO GIUSTO PER TE? SCOPRILO APPLICANDO LA REGOLA DELLE 4 T

prove-abito-sposa

Non è semplice riuscire a capire quale possa essere l’abito più giusto per un giorno importante come quello del proprio matrimonio.

Ti capisco, hai molte pressioni addosso:

  • vuoi fare bella figura

  • vuoi che tutto sia perfetto

  • vuoi che tutti gli invitati rimangano soddisfatti

  • vuoi colpire il tuo sposo lasciandolo a bocca aperta

Il giorno del matrimonio si avvicina, i mesi passano e il peso di tutti i preparativi inizia a farsi sentire.

L’ansia che qualcosa possa andare storto o che qualche scelta possa essere stata presa in maniera frettolosa inizia a prendere il sopravvento.

Ma sono sicura che la cosa che più ti preoccupa è la scelta dell’abito da sposa.

Se hai misurato moltissimi abiti, hai girato tutti gli ateliers della provincia, hai visitato tutti i siti e sfogliato tutte le riviste del settore, MA NON RIESCI A TROVARE L’ABITO PERFETTO, SEI NEL POSTO GIUSTO!

Se invece hai già fatto la tua scelta e ti rimane qualche dubbio o perplessità, sono felice di dirti che SEI NEL POSTO GIUSTO PER TOGLIERTI OGNI INCERTEZZA!

Si hai capito bene, ti sto dicendo che finalmente questa scelta non sarà più un’impresa insormontabile.

  • STOP alle nottate passate insonni pensando che la notte porta consiglio

  • STOP ai mal di pancia inutili per l’ansia di non trovare l’abito

  • STOP a quel frenetico confronto di tutte le foto fatte nei vari ateliers per trovare ogni difetto e pregio dei mille abiti che hai misurato

L’abito da sposa è il tuo biglietto da visita nei confronti del tuo futuro sposo, delle rispettive famiglie, degli amici e di tutti gli invitati.

Dalla tua scelta si capirà parte di te, si avrà un’idea del tuo carattere, del tuo portamento, del tuo corpo, insomma, sarà lo specchio della tua immagine.

Proprio per questo non puoi fare passi falsi, non puoi prendere questa decisione sotto gamba e soprattutto non puoi correre il rischio di fare la scelta sbagliata.

Ti avevo già spiegato in questo precedente articolo quali sono le regole fondamentali per essere preparata per la tua scelta.

come-verificare-la-divisione-con-la-prova-del-nove_0bacf27666e97272b7b7a5c6e060148aOra siamo alla prova del 9, ti ricordi quando alle elementari la tua maestra ti aveva spiegato questa semplice formula per verificare l’esattezza delle operazioni?

Magari in questo momento non ricordi perfettamente la sua applicazione, ma non importa, sei tornata tra i banchi di scuola, io sono l’esperta del settore e proprio come la tua maestra ti guiderò alla soluzione di tutti i tuoi dubbi!

Come ben sai, per arrivare alla risoluzione del problema prima bisogna ragionare sui vari elementi che portano alla soluzione.

Il tuo problema è come capire se è l’abito giusto per te.

C’è chi è più fortunata e al primo colpo arriva al risultato trovando subito l’abito e c’è chi invece deve fare vari tentativi, con tanto di sforzi, per riuscire ad arrivare ad una conclusione.

C’è poi un’ultima categoria che comprende quelle che non riescono a risolvere il problema e si arrendono prima, ripiegando su una soluzione copiata all’ultimo minuto dalla vicina di banco, oppure chi fa di testa propria, senza chiedere consigli e arriva al risultato sbagliato.

Sono sicura che se sei qui a leggere queste righe non appartieni all’ultima categoria, perché in questo caso non riterresti utile informarti, ma preferiresti fare tutto da sola.

Ti sembrerò spietata, ma a differenza di tutti quelli che parlano dell’abito dei sogni,

ti voglio svelare una crudele verità: il vestito perfetto non esiste!

Lascia perdere tutte queste parole sdolcinate, non è tutto a rose e cuori solo perché si parla dell’abito da sposa e soprattutto non è semplice e scontato come ti vogliono far credere.

E’ inutile cercare all’infinito quell’abito che non esiste.

Con questo non voglio dire che non devi avere delle aspettative alte, che un abito vale l’altro e che in qualsiasi atelier troverai dei prodotti validi, ti prego non fraintendermi!

Sono la prima ad essere molto esigente e con gusti ricercati, non mi accontento di qualsiasi cosa che trovo buttata a caso o della prima persona che mi racconta la favola idilliaca, in ogni scelta che faccio cerco sempre quel valore aggiunto, quel prodotto di nicchia che non è sulla punta della lingua di tutti.

Sono stata un po’ cruda, me ne rendo conto, per cui mi voglio fare perdonare

e ti voglio rivelare che non esiste l’abito perfetto in assoluto, ma

esiste quello che parla di te!

Forse ora sarai un po’ confusa, ma pensaci bene:

“NON E’ MOLTO PIU’ SEMPLICE TROVARE L’ABITO CHE PARLA DI TE, PIUTTOSTO CHE L’ABITO PERFETTO?” 

La risposta è Sì, Sì e ancora Sì!

Voglio che tu abbia dei punti oggettivi su cui riflettere per trovare l’abito che parla di te.

Proprio così, dovrai risolvere il problema per arrivare a trovare il tuo personale risultato!

A differenza della matematica che hai studiato a scuola, per scegliere il tuo abito da sposa non dovrai arrivare ad un risultato oggettivo, misurabile con una formula uguale per tutti.

Se fosse così ci sarebbero tutti abiti identici, invece ogni sposa deve trovare il proprio abito unico per se stessa.

Se hai letto l’articolo in cui ti svelavo i segreti per non essere uguale alle altre, sai bene che sono i dettagli a fare la differenza, se non l’hai ancora fatto ti consiglio di leggerlo subito.

Come capire quindi se hai trovato l’abito giusto per te o se sei nella direzione corretta?

Proprio come la prova del 9 che facevi alle elementari per controllare il giusto risultato delle operazioni, ho creato per te la prova per verificare se sia o meno l’abito giusto.

Ecco la REGOLA DELLE 4 T, che renderà la tua scelta molto più semplice.

  1. TI EMOZIONA?

Non sottovalutare le tue sensazioni, l’emozione che provi o non provi indossando l’abito.

Non devi accontentare solo gli altri.

E’ giusto dare importanza al parere delle persone che ti sono vicine, con le quali hai deciso di condividere il momento della scelta del tuo abito, ma non devi far si che queste opinioni abbiano il sopravvento sulle tue intuizioni.

Ascolta il tuo cuore, il tuo istinto e le prime impressioni che senti quando ti guardi allo specchio.

Non fissarti sulle piccole imperfezioni perché un capo campione, non della tua esatta taglia, non potrà essere già perfetto sul tuo corpo.

Lasciati trasportare dall’unicità del momento, fatti coinvolgere dalla situazione, se ti viene da piangere lasciati andare, se hai voglia di sorridere a 32 denti dalla gioia fallo.

Noi donne siamo molto emotive e viviamo di sensazioni che percepiamo nel rapporto con gli altri, per cui cerca di affrontare questa scelta con l’occhio irrazionale dell’amore.

  1. TI RAPPRESENTA COME PERSONA?

Capita spesso che prima ancora della sposa venga notato l’abito e il modo con cui lo indossa.

Ricordati che sarai al centro dell’attenzione per cui è molto importante che l’abito scelto ti faccia sentire a tuo agio.

Il giorno del matrimonio non è l’occasione giusta per stravolgere la tua personalità.

Se sei una persona timida evita scollature eccessive o abiti troppo scenografici, non fare un trucco pesante e un’acconciatura molto appariscente.

L’abito deve infatti rappresentare al meglio la tua personalità e il tuo carattere senza voler per forza strafare.

Cerca un abito con dettagli e accorgimenti che ti facciano sentire unica e speciale, ma che non appesantiscano la tua figura facendoti stare scomoda o a disagio per l’intera giornata.

  1. TI VALORIZZA FISICAMENTE?

In questa fase invece è giusto che tu sia razionale.

Devi scegliere un abito che valorizzi al meglio la tua fisicità e i tuoi pregi, smorzando quelle caratteristiche del tuo corpo di cui sei più insicura.

Se ad esempio hai i fianchi larghi evita un modello fasciante a sirena, non farà altro che metterli ulteriormente in evidenza.

Proprio per questo, se ancora non l’hai fatto, leggi la guida che ho preparato per te con tutti i consigli sulla scelta dell’abito più giusto in base alle tue caratteristiche fisiche.

Non scegliere un modello solo perché è all’ultima moda, fai bene a seguire le tendenze del momento, ma vanno adattate al tuo corpo, non ostinarti a voler misurare linee inadeguate per il tuo fisico.

Non sottovalutare il consiglio dell’esperto.

Evita quei posti dove le commesse cambiano ogni sei mesi in modalità outlet, non potendoti così seguire per l’intero percorso in maniera adeguata.

Scegli chi è veramente esperto nel settore, chi ha studiato e conosce perfettamente le esigenze delle spose.

Diffida di chi è un generalista del matrimonio e vende un po’ di tutto per tutti, senza essere specializzato in nulla in particolare.

Un parere tecnico, dato da un occhio esterno, può aiutarti a capire se sei nella direzione giusta.

  1. TI RISPECCHIA NELL’AMBIENTE SCELTO?

Un altro fattore che devi tenere in considerazione per la scelta dell’abito è il leitmotiv del tuo matrimonio, ovvero il tema che hai deciso di seguire come linea guida per l’allestimento e l’organizzazione dell’intera cerimonia.

L’abito da sposa dipende direttamente dalla scelta dell’ambientazione delle nozze e dallo stile che ti farà da immagine per tutta la scenografia.

Anche su questo punto puoi trovare ulteriori approfondimenti per capire il modello più indicato in base al tuo stile.

Ultima cosa da non trascurare è la temperatura.

Se ti sposi in inverno piuttosto che in estate gli accorgimenti devono essere differenti.

I tessuti e le linee devono seguire la stagione e il momento della giornata in cui farai la cerimonia, per farti stare comoda e a tuo agio in ogni situazione.

Non ti resta che applicare la regola delle 4 T

per capire se hai davvero trovato

l’abito che parla di te!

1_TI EMOZIONA?

2_TI RAPPRESENTA COME PERSONA?

3_TI VALORIZZA FISICAMENTE?

4_TI RISPECCHIA NELL’AMBIENTE SCELTO?

Se la tua risposta sarà positiva ad ognuna di queste 4 domande sei sulla strada giusta.

Se invece hai ancora qualche dubbio o hai appena iniziato la tua ricerca,

non perdere altro tempo

vieni da Primizia e insieme otterremo 4 sì!

P.S: Se questo articolo ti ha aiutata, ti ha dato delle rivelazioni importanti o degli spunti che reputi utili, condividilo o metti MI PIACE, in modo che altre spose come te possano essere più serene nella scelta dell’abito.

Alla prossima.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

matrimonio.com
libro

Il Diario di Primizia