ABITO DA SPOSA: 5 SEGRETI PER NON ESSERE UGUALE ALLE ALTRE

Se sei una sposa che vuole comprare un abito solo perché l’ha visto in TV o perché porta l’etichetta di un marchio famoso che è sulla punta della lingua di tutti, questo articolo non fa per te.


Se sei giunta fin qui è perché hai gusto, hai stile e vuoi essere davvero unica nel giorno del Tuo Sì.


  • Non vuoi un abito che hanno tutte

 

  • Non vuoi il solito abito visto e rivisto su tutte le pubblicità

 

  • Non vuoi un abito che si distingue solo per un nome conosciuto

Probabilmente, sei una sposa alla ricerca dell’abito che faccia rimanere tutti a bocca aperta nel giorno più importante della tua vita.

Starai passando ogni momento libero a sfogliare riviste del settore e sicuramente avrai digitato così tante volte sul tuo computer le parole sposa, abito da sposa, negozi abiti da sposa che ormai basta inserire la S sulla tua tastiera e già ti si apre un elenco di voci correlate al matrimonio.


Con molta probabilità la tua agenda è piena di appuntamenti tra un atelier e l’altro perché la curiosità di cercare l’ABITO davvero “UNICO” è troppo forte per resistere.

Sei ossessionata da questo pensiero, vuoi trovare un abito insolito, vuoi

UN ABITO CHE PARLI DI TE!


Inizi a girare, non vuoi farti sfuggire nulla, la tua ricerca si sta trasformando in una vera e propria caccia al tesoro! Già ti vedo, sempre di corsa per incastrare più appuntamenti possibili, chiedi a tutte le tue amiche i nomi dei negozi in cui sono state loro, ogni momento libero lo passi a cercare novità e consigli sulle ultime tendenze.

abito da sposaPrima di addormentarti, di nascosto dal tuo fidanzato, continui imperterrita la tua ricerca di informazioni; l’ansia da prestazione ti assale, non vuoi essere come tutte le altre, non vuoi che la gente dica: “Carina, il suo abito assomiglia a quello che aveva Maria l’anno scorso” oppure ancor peggio “Quell’abito mi sembra di averlo già visto su qualche rivista o forse in qualche programma in TV… non ricordo bene!”

Passi le tue giornate attaccate al cellulare, ci sarà di sicuro qualcosa di diverso continui a ripeterti, ma dove trovarlo? Come fare?

Il tempo passa, sono ormai due mesi che continui a provare abiti e sei più confusa di prima:


  • Gli abiti ti sembrano tutti uguali

 

  • Non capisci più quale linea ti valorizza e quale invece esalta i tuoi difetti

 

  • Non trovi più nessuno che abbia voglia di accompagnarti

La paura di sbagliare sta diventando sempre più grande e quel valore di unicità che andavi cercando è ormai così lontano che ti sembra irraggiungibile.

Mi spiace dirtelo ma stai sbagliando, stai trasformando il momento unico ed emozionante della scelta del tuo abito in una staffetta da un atelier all’altro, proprio come fanno le maniache dello shopping sfrenato in tempo di saldi!

Non è colpa tua, siamo sempre bombardati da troppe informazioni, abbiamo troppe scelte per qualsiasi cosa decidiamo di fare, un sacco di ristoranti, tantissimi bar, negozi di ogni tipo e così si finisce per fare le proprie scelte a caso, solo perché ci siamo stufati di cercare (ecco i consigli per cercare il tuo abito).

Ora fermati, tira un bel sospiro e rifletti su alcune cose; sono sicura che troverai la risposta dentro di te.

Forse, ancora prima di iniziare a girare tutti gli ateliers della provincia, non sapevi già da sola che:


  • Nel posto 1 hanno gli abiti adatti a chi non interessa l’estetica dell’abito, ma solo il prezzo basso

 

  • Nel posto 2 hanno prodotti molto commerciali, i classici abiti che “piacciono a tutti”, quelli che vedi sui giornali o in tv, e difficilmente si può trovare una vera “chicca”

 

  • Nel posto 3 hanno solo le grandi firme, quelle che tutti conoscono, dove molte volte paghi più il nome che l’abito

La realtà è che hai perso un sacco di tempo e hai rischiato l’esaurimento nervoso a causa dello stress di questi mesi; se tutto questo l’hai già provato sulla tua pelle, sicuramente capirai alla perfezione che è stato uno sbaglio.

Se invece non hai ancora iniziato il tuo personale tour degli ateliers, ma l’hai solo pensato, sei fortunata perché sei riuscita ad evitarti un bel po’ di mal di pancia!

In ogni caso, se sei arrivata a leggere fin qua, è perché sei una ragazza tosta, con un carattere non banale e vuoi che il giorno del tuo matrimonio rispecchi appieno queste tue caratteristiche, ma soprattutto VUOI CHE IL TUO ABITO PARLI DI TE!

L’abito da sposa deve essere prima di tutto scelto in base al proprio fisico, ma non è sufficiente scegliere la linea giusta per sentirsi davvero unica e speciale.

Come fare quindi a rendere l’abito da sposa unico e originale?

Ecco i segreti che ti aiuteranno a fare la scelta giusta:


NON SCEGLIERE UN ABITO DA SPOSA CLASSICO

Se non vuoi essere l’ennesima copia, evita i modelli più gettonati, il classico abito a corsetto che lascia scoperte le spalle, l’abito stile impero o la solita gonna meringa a balze.

La vera sorpresa sarà infatti vedere una sposa senza il classico abito da sposa! Un abito scivolato bianco e raffinatissimo, con piccoli inserti preziosi che ti renderanno scintillante per l’occasione potrà essere la soluzione giusta per te.

Se invece ti piace uno stile più romantico e non vuoi rinunciare all’abito ampio, ma sei stufa delle solite gonne con la ripresa laterale o quelle pizziche che non fanno altro che appesantire il tuo abito, facendolo sembrare un tendone da circo o ancor peggio una torta nuziale, devi conoscere il secondo segreto:


I DETTAGLI FANNO LA DIFFERENZA

Ampio, scivolato, sirena o magari un abito principessa, non importa quale sia la linea che sceglierai, a fare la differenza sarà il dettaglio: un ricamo insolito, un pizzo prezioso, una microlavorazione di paillettes o magari dei bottoncini di perla sulla schiena che daranno un tocco molto prezioso e femminile al tuo abito.

Ricordati che ogni dettaglio caratterizza uno stile e si addice maggiormente ad una linea piuttosto che ad un’altra; lo stesso ricamo posizionato in un punto piuttosto che in un altro può fare la differenza.


LA PUREZZA DELLE LINEE VALORIZZA IL TUO ABITO

La moda si sta allontanando sempre di più da abiti barocchi che sembrano un albero di natale, la classe è purezza e pulizia delle linee. Sempre di più gli stilisti propongono abiti freschi e leggeri, per farti sentire libera di muoverti e festeggiare al meglio il tuo giorno.

Un taglio insolito accostato ad un tessuto pregiato o magari un taglio classico rafforzato da un tessuto ricercato farà rimanere tutti a bocca aperta.


IL COLORE SE USATO NEL MODO GIUSTO PUÒ ESSERE UN TOCCO DEL TUTTO INSOLITO

C’è chi osa con audaci colorazioni che sostituiscono il classico abito bianco o avorio, ma questo non lo definirei insolito, sono anni che si vedono abiti blu, rossi o verdi. Se vuoi davvero essere alla moda e stupire con un tocco di classe puoi ricorrere ai colori pastello.

Il cipria e l’effetto nude look sono sicuramente i protagonisti della stagione, l’abito diventa una seconda pelle e gli inserti di pizzo diventano dei veri protagonisti. Non mancano l’azzurro polvere, il grigio perla e il tulle glitterato, se sei una sposa che ama i luccichii.

La novità è il fatto che il colore risulta spesso velato da uno strato superiore avorio, dando così quell’effetto vedo non vedo molto raffinato.


L’ACCESSORIO GIUSTO AL POSTO GIUSTO

Questa è un’altra cosa molto importante che spesso non viene presa in considerazione, ma in realtà può valorizzare tantissimo l’abito da sposa oppure banalizzarlo del tutto.

Se vuoi essere davvero unica nel tuo genere scegli degli accessori che non siano esclusivamente da sposa: niente scarpe avorio dalla linea classica (che tanto sai benissimo che userai solo quel giorno), scegli un sandalo gioiello con plateau o una scarpa color tortora, cipria o tiffany, magari in vernice per essere all’ultimo grido. Lascia stare i più classici boleri in raso e punta direttamente ad una mantella o una cappa in tulle o chiffon.

Velette e fasce per capelli, ricamate con perline e swarovski, sono un’ottima alternativa ai classici punti luce e pettinini. Se hai i capelli lunghi una morbida acconciatura con dei fiori freschi creerà un look giovane e ricercato.



Seguendo questi consigli sono sicura che non passerai di certo inosservata,  lascerai il tuo sposo e tutti gli invitati sbalorditi.

Ti stai già immaginando percorrere la navata con quel look raffinato, vero?

 

P.S: Se non ti interessa vivere un’esperienza unica e non ti interessa ricevere i veri consigli per rendere il tuo look originale, continua la tua staffetta tra tutti gli ateliers che conosci.

Se invece vuoi distinguerti da tutte le altre, prendi un appuntamento da Primizia, l’unico atelier che sa veramente mettere la sposa al centro di tutto (vai a “perchè Primizia”)

Ti aspetto dal martedì al sabato su appuntamento,

PPS: Se questo articolo ti ha aiutata, ti ha dato delle rivelazioni importanti o degli spunti che reputi utili, fammelo sapere nei commenti qui sotto.

Alla prossima.

2 commenti

  1. Laura Laura
    14 febbraio 2017    

    Molto utile questo articolo visto che sono nella fase 2, cioè non ho ancora messo piede in atelier ma curiosato sul web e definito il mio vestito nell’immaginazzione… grazie

    • primizia primizia
      17 febbraio 2017    

      Ciao Laura,
      grazie per il tuo commento… mi fa molto piacere che tu abbia apprezzato questo articolo e i miei consigli per essere davvero UNICA NEL TUO GIORNO!
      Ti suggerisco di iniziare quanto prima a misurare qualche abito per concretizzare la tua idea…
      Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *